Puoi usufruire del BONUS FISCALE per l’acquisto e l’installazione di dispositivi di protezione collettiva. Credito di imposta al 50% delle spese sostenute

Safegate Pro alla tappa di lanciano del giro d’italia

LANCIANO. «Lanciano città del Miracolo, della musica e delle fiere saluta il Giro d’Italia»: è il grande striscione rosa che campeggia al centro del Corso presentoso per omaggiare i protagonisti della storica corsa e il seguito della carovana e di tifosi. A 24 ore dalla partenza della decima tappa del 103° Giro d’Italia da Lanciano, con arrivo a Tortoreto, è tutto pronto. I divieti continuano a spuntare nel centro, per creare quella bolla voluta dalle norme anti Covid che pure ha toccato il Giro. I commercianti hanno dato sfogo alla fantasia addobbando le vetrine con oggetti legati alle due ruote, nastri rosa, antiche foto e giornali dedicati alla corsa. I ristorati del centro hanno studiato menù in rosa e le strade sono un pullulare di bandierine, tricolori e palloncini.
CAROVANADalle prime ore di questa mattina arrivano i pullman delle squadre che sosteranno in piazza d’Amico, quelli per l’area commerciale su viale delle Rose e il tratto finale del Corso e per il “villaggio partenza” posto in piazza Plebiscito con il podio firme davanti la Torre Civica sul quale ogni ciclista dovrà salire per firmare la propria presenza e salutare i tifosi. Su queste strade ci sono i divieti di transito e sosta alle auto.
NORME ANTI COVID Con l’arrivo dei mezzi sale l’allerta per le norme anti Covid: obbligo di mascherina, distanziamento fisico di almeno un metro tra le persone e soluzioni idroalcoliche per l’igiene delle mani. Domani oltre mille mascherine saranno consegnate dai volontari della Protezione Civile lungo il percorso e ci saranno due igienizzatori Safegate Pro nei due marciapiedi all’inizio del Corso che le persone potranno attraversare per igienizzare vestiti e oggetti dopo aver misurato la temperatura corporea.

Articolo originale qui

Contattaci per richiedere maggiori informazioni

RICORDA:

Puoi usufruire del BONUS FISCALE!

Per l’acquisto e l’installazione di dispositivi di protezione collettiva, il decreto “Cura Italia” prevede un credito di imposta al 50% delle spese sostenute.

Pin It on Pinterest

Share This
Apri whatsapp
Vuoi maggiorni informazioni?
Ciao,
come possiamo aiutarti?